Libro di Poesie:”Vita!”

Giuseppe Piluso/ Settembre 1, 2018/ Hanno Scritto di me.../ 0 comments

Hanno scritto di me… (2015 – 2017)

Giuseppe Piluso – Titolo Libro: “Vita!”

TWITTERYOU TUBEFACEBOOK

 

Recensione di Emilia Bruno

Ho avuto la possibilità di leggere con particolare interesse la silloge di Giuseppe Piluso dal titolo Vita ed edito dalla storica casa editrice calabrese Nuova Santelli nota per la sua particolare attenzione verso tematiche storico-sociali e didattiche innovative.

Notoriamente i poeti esprimono le proprie idee attraverso percorsi introspettivi dove mettono a nudo la propria anima condividendo coi lettori emozioni e sensibilità personali e universalizzando il proprio vissuto interiore. Giuseppe Piluso non è un poeta introspettivo.

Tanti poeti raccontano la loro sfera affettiva guardando le positività della vita e gli amori, quelli con le A maiuscole, raggiungendo vette di alta qualità. L’amore nella sua accezione più pura che diventa traino per il vivere comune ricucendo sempre l’ideale alla realtà quotidiana.

Giuseppe Piluso non è un poeta affettivo.Enormi sono gli esempi di letteratura poetica che si racconta attraverso la fase descrittiva di avvenimenti, acuti osservatori del mondo circostante, in cui vedono gli accadimenti, focalizzano nella propria memoria l’episodio e lo fanno rivivere plasticamente, fruibile da assaporare per amanti della poesia.

Giuseppe Piluso non è un poeta descrittivo. I poeti tante volte utilizzano il sociale per imprimere una svolta ai comportamenti umani non sempre retti dal comune senso della morale, immaginando un miglioramento intellettuale e ricercando un migliore stile di vita.

Giuseppe Piluso non è un poeta sociale. Tanta storia della poesia ha rivolto lo sguardo alla religione, tanti poeti hanno guardato al sacro per imprimere una svolta decisa alle azioni umane, tante volte scellerate. L’elevazione al divino cosi è servita per ispirare i sentimenti più puri dell’animo umano e per garantire continuità ideale agli esseri umani.

Giuseppe Piluso non è un poeta sacro. Il poeta Giuseppe Piluso mi ricorda, invece, la grande tradizione della ottocentesca poetica francese, che tanto ha dato alla letteratura mondiale, e che guardava la realtà, la assimilava, la cristallizzava, fotografando immagini da consegnare al futuro coi ricchi contenuti di idee universali e perenni.

Ecco, Giuseppe Piluso è un poeta, puro nei contenuti e nella ricerca lessicale del termine appropriato. Apparentemente semplice ma chiaro, pulito.

Mi è piaciuto leggere “Vita!”, un libro utile per chi ha voglia di vivere sentimenti puri e cristallini. Un vero poeta carico di idee. Dove la ragione è la stella polare da seguire in qualsiasi percorso o progetto da intraprendere.

Emilia Bruno,

Dirigente scolastico in pensione.

 

TWITTERYOU TUBEFACEBOOK

Share this Post

Leave a Comment