Recensione Libro: “Frammenti Ricomposti” – Emilia Rosati

Giuseppe Piluso/ Ottobre 1, 2018/ Scrivo di.../ 0 comments

Scrivo di…

FACEBOOKTWITTERYOUTUBE

Recensione Libro : “Frammenti Ricomposti ” – Emilia Rosati

 

Ho letto questo libro circa 4 volte, e ne sono stato dalle prime pagine conquistato, ma andiamo per ordine; Il Libro: “Frammenti ricomposti”, con sottotitolo:” storia d’amore e di giustizia”, di Emilia Rosati, è un libro che fa riflettere non tanto sulla condizione della vita della protagonista, ma sulla condizione del lettore che si ritrova a leggerlo, queste 130 pagine sono state come una pesante Kafchiana ascia sul mare ghiacciato; ed è stato, “come quel qualcosa..” che non puoi leggere e procedere, ma devi per forza fermarti a riflettere; e riflettere, Su quanto: per chi crede lo chiama Dio, per chi non crede la chiama casualità; comunque fortuna abbia avuto, ad avere una famiglia propria, ovvero ad essere: “Sangue di chi ti ha cresciuto”.

Vi è un detto “Non chi ti genera ma chi ti cresce chiamerai mamma e papà!”. Per alcuni è stato, o è così.

Questo libro affronta il tema delle adozioni, partendo, non “dal di fuori”, ma “dal di dentro” della questione; dando spunti molto forti di riflessione e ti spinge a pensare, con la protagonista che lotta, per ricomporre e completare il suo puzzle, ricercando il tassello, quello più importante di tutti.

 

Dal punto di vista tecnico la lettura è scorrevole data da un linguaggio comprensibile e lineare,

la prefazione,  di Tiziano Scarpa, è molto bella perché con un piccolo gioco psicologico e visivo, ovvero di un sasso caduto nell’acqua, ed i cerchi da essi generati sulla cresta dell’acqua stessa, fa entrare immediatamente nel tema trattandolo come deve essere trattato, ovvero con grande delicatezza!

 

È stato un immenso piacere leggere il libro:“Frammenti ricomposti” di Emilia Rosati, e consiglio di leggerlo a tutti, soprattutto ai ragazzi.

 

Con l’auspicio di leggere e recensire il suo prossimo lavoro letterario, auguro tanta Fortuna all’autrice di questo bellissimo Libro! Ad maiora semper!

 

Giuseppe Piluso

 

 

FACEBOOKTWITTERYOUTUBE

Share this Post

Leave a Comment